Come usare un arricciacapelli

Come usare un arricciacapelli

L’arricciacapelli è uno strumento ideale per dare volume ai capelli lisci e fragili e creare riccioli sottili e ben definiti, tuttavia richiede una certa attenzione, poiché il suo utilizzo non è semplicissimo e necessita di manualità e pratica, per ottenere un risultato perfetto senza compromettere l’equilibrio dei capelli. Prima di tutto occorre tenere presente che la temperatura alta può danneggiare i capelli, quindi si rende necessario osservare alcune precauzioni. I capelli devono essere perfettamente puliti e ben idratati, con l’aiuto di una crema o di un balsamo specifici, in modo che possano sopportare meglio la temperatura elevata della piastra. Applicando un prodotto idratante, che contribuisca anche allo scioglimento dei nodi, le operazioni di styling saranno più semplici, con la possibilità di agire più rapidamente e limitare l’esposizione al calore. Una precauzione importantissima è quella di asciugare perfettamente i capelli: passare il ferro caldo sui capelli umidi o bagnati significherebbe rischiare di rovinarli. Infine, prima di partire con il passaggio del ferro, è opportuno utilizzare un po’ di prodotto termoprotettivo, soprattutto sulle punte.

Per ottenere ottimi risultati, un metodo perfetto è quello di passare prima una normale piastra, al fine di rendere i capelli lisci e docili, e successivamente procedere a scolpire riccioli e onde con il ferro: considerando lo shock termico, è comunque un metodo da riservare alle grandi occasioni. Per arricciare i capelli, è necessario suddividerli in piccole ciocche, di un paio di centrimetri di larghezza, evitando di eccedere da questa misura, poiché la dispersione di calore impedirebbe la corretta formazione del ricciolo. La procedura corretta è quella di arrotolare la ciocca intorno al ferro, mantenerla in questa posizione per alcuni secondi e lasciarla scivolare fuori, con il risultato di un boccolo perfetto e ben definito.

L’operazione, se non ha fornito risultati soddisfacenti, può essere ripetuta, dopo avere atteso che i capelli si siano raffreddati, le ciocche devono essere mantenute perfettamente separate, la direzione dei riccioli può essere variata per offrire il vantaggio di un aspetto più naturale. Al termine del lavoro, quando i capelli saranno perfettamente arricciati e liberi da eventuali pinzette, una volta raffreddati potranno essere fissati con prodotti appositi, lacca, gel, spuma o altro: in genere il ferro offre ottimi risultati e non necessita di un fissaggio particolare.

L’uso del ferro è ottimo per ottenere rapidamente un look perfetto e impeccabile, senza dover rivolgersi necessariamente al parrucchiere, necessita però di un minimo di esperienza e di agilità, per evitare un’eccessiva esposizione al calore. I migliori modelli di arricciacapelli disponibili sul mercato sono automatici e richiedono solo di inserire una ciocca di capelli al loro interno, per ottenere l’effetto di capelli mossi, boccoli, riccioli morbidi o anche ricci sottili e ben definiti. La temperatura è sempre piuttosto alta, per garantire una piega perfetta anche sui capelli lisci, per tale motivo si consiglia di limitare l’uso di questo strumento. Un’alternativa eccellente può essere costituita dalle spazzole modellanti, utilizzabili anche sui capelli umidi o bagnati, e dai bigodini termici, da applicare ai capelli dopo essere stati riscaldati.

Vai al negozio