Piastra in titanio

Piastre per capelli » Piastra in titanio

Piaste per capelli in titanio, vantaggi e caratteristiche

Prima di acquistare una piastra lisciante per capelli è necessario considerare con attenzione le diverse funzioni, i dettagli tecnici e soprattutto il materiale con cui è realizzata. La piastra è un dispositivo che, attraverso una superficie piatta portata ad alta temperatura, permette di lisciare i capelli, di effettuare una messa in piega rapida e a lunga tenuta, di scolpire i capelli con riccioli definiti e onde, e comunque di tenerli in perfetto ordine senza dover ricorrere ogni volta al parrucchiere. In commercio esistono diversi modelli di piastra, dai più semplici ed economici alle versioni professionali, la scelta deve essere basata prima di tutto sulle esigenze personali e sulle preferenze. Occorre però tenere conto che, in relazione alla delicata struttura dei capelli, è opportuno scegliere un accessorio di ottima qualità, che risponda a specifici requisiti di affidabilità e sicurezza.

Un elemento da considerare, prima di ogni altro, è il materiale con il quale le piastre sono realizzate: deve essere un ottimo conduttore di calore, garantire una temperatura uniforme e costante e permettere una piega perfetta con un’unica passata rapida. Una delle ultime innovazioni nel settore delle piastre professionali è costituito dal titanio, un materiale naturale in grado di mantenere perfettamente e a lungo la temperatura impostata, molto resistente, leggero e che consente un utilizzo rapido della piastra con la minima fatica. Da evitarsi sono i modelli economici in alluminio, poiché richiedono tempo per scaldarsi e non mantengono una temperatura costante.

Piastra in titanio più venduta

[amazon bestseller=”Piastra in titanio” items=”5″]

Le piastre per capelli in titanio sono disponibili in diverse dimensioni, adatte anche da portare in viaggio o in ufficio data la leggerezza e la praticità, in alcuni casi dotate persino di attacco per l’accendisigari dell’auto, e si prestano perfettamente ad effettuare piccoli ritocchi quotidiani, per essere sempre in ordine senza influire sulla salute e sulla delicatezza dei capelli. Queste piastre consentono una perfetta aderenza alla chioma, alcuni modelli dispongono inoltre di una funzione ionizzante, adatta per togliere l’elettrostaticità dei capelli e mantenerli morbidi e compatti.

Per un utilizzo corretto della piastra occorre controllare con attenzione la temperatura: nel caso di capelli sottili, lisci o trattati con tinte e colorazioni non deve superare i 100 gradi, mentre per i capelli molto mossi che magari tendono ad incresparsi, è necessario ricorrere a temperature molto più elevate anche fino a 220 / 230 gradi. Le piastre professionali permettono di impostare la temperatura desiderata e di bloccarla, in maniera da non bruciare o danneggiare i capelli, e si spengono automaticamente dopo alcuni minuti di inutilizzo. Il consumo di energia elettrica di una piastra per capelli è minimo, tuttavia, il titanio, a differenza dell’alluminio o di altri metalli ormai superati, si riscalda rapidamente, e richiede un minimo consumo.

Un’ottima alternativa al titanio può essere rappresentato dalla ceramica, un eccellente conduttore di calore, forse leggermente più pesante, ma in grado di offrire risultati comunque di livello professionale. Occorre sempre tenere presente che la piastra deve essere utilizzata solo sui capelli perfettamente asciutti, a parte alcuni modelli specificamente predisposti per l’uso sui capelli bagnati, il cui uso molto frequente però non è da raccomandarsi.

Vai al negozio su Amazon